Artista Pavese di comprovato talento, Antonietta Orsi si è formata presso la scuola di Pittura e Arte Visiva “MarabellI”, ed in seguito presso la bottega della Scuola dell’ Ottocento. Guidata dal padre (Mario Orsi), ha proseguito con piccole e grandi Esposizioni dal 1988. Importante la sua permanenza negli anni ’90 presso la Galleria Modigliani di Milano. Collabora con centri estivi, circoli e scuole per l’insegnamento dell’ arte e del disegno ed attualmente prosegue con il suo lavoro di artista e insegnamento della pittura in corsi d’arte presso il suo studio atelier a Pavia, via Basilicata 9/B.
L’ artista è presente anche su facebook.
Le opere di Antonietta Orsi riflettono, nella loro accurata terminologia stilistica, le componenti essenziali di una intensa operatività che, associa il naturale talento alle risultanze di una attenta formazione. La capacità creativa della pittrice si snoda in un sicuro tracciato segnico e cromatico, che sa evidenziare i suggerimenti ispiratori e le percezioni formali in un fluido linguaggio espressivo. Ricerca le emozionali vibrazioni dei soggetti, delle atmosfere, delle situazioni, che pone in sintonia con le proprie emozioni, per trasferirle nella materia cromatica in toni, luci, contrasti densi di vitalità.
I dipinti di Antonietta Orsi ci svelano una concezione dell’esistenza improntata ai più puri valori umani e spirituali, innestati in una visione reale e poetica insieme delle tematiche analizzate. Una pittura, la sua, protesa ad indagare con entusiasmo in tutto ciò che la circonda, pronta a rilevare, con oculata riflessione, palpiti e sentimenti da traslare nelle vivaci elaborazioni ritmiche delle strutture disegnatavi.

fonte: BIANCOSCURO – Rivista D’Arte numero 22 giugno/luglio 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: